Sottopelle – Capitolo 12

p195u68uae1hee141461c116t1abp4

Gaia è sdraiata nel letto della sua cameretta in penombra: sono le due di notte ed una piacevole luce fioca proviene dalla finestra aperta sulle distese dei campi grigi di notte in dissolvenza, un’altra dalla porta della stanza che le hanno ordinato di tenere sempre aperta.

Altro

Sottopelle – Capitolo 11

alba-sul-portocanale

Sono le 4 di mattina quando Pietro s’arrende all’evidenza d’una notte insonne.

Altro

Sottopelle – Capitolo 10

macchinetta

Consuelo Torres ammira soddisfatta la sua ultima creazione: le squame del lungo serpente sembrano tridimensionali e ad ogni movimento della schiena del suo cliente, le spire avvolte al cavallo sembrano realmente soffocarlo.

Altro

Sottopelle – Capitolo 9

mastino-4-640x640

“Porca merda!” Impreca Paladini.

Sono le 7.30 di mattino: Pietro detesta alzarsi tanto presto ma sa che la vita in campagna inizia di buon’ora e vuol’essere certo di non mancare quell’appuntamento.

Altro

Sottopelle – Capitolo 8

46_L

E’ ormai alla terza bottiglia di vino stasera.

Altro

Sottopelle – Capitolo 7

the_blood_rose_by_casey86

Zio Benedetto, inespressivo, la fissa.

Altro

Sottopelle – Capitolo 6

porta luce stanza mistero modificata

Varca battagliero la soglia del Commissariato alle otto in punto.

Si dirige verso l’ufficio di Apicella il quale, da dietro la vetrata, è affondato nella lettura d’un voluminoso tomo di documenti.

Altro

Sottopelle – Capitolo 5

romantico

Apicella e Paladini sono seduti al Ponte del Gatto in attesa degli antipasti.

Si sono dati appuntamento lì la sera stessa dell’interrogatorio a Gaia Valtoc per confrontarsi sulle reciproche impressioni e scambiarsi le informazioni in loro possesso.

Altro

Sottopelle – Capitolo 4

$(KGrHqR,!oIFHclHmIBoBR7EZ22TuQ--60_57

Quando Pietro rincasa dopo aver riaccompagnato al suo hotel Helga, sono ormai le quattro di mattina. Ha un attimo d’esitazione vedendo l’enorme ombra scura appoggiata al muro del suo portone d’ingresso.

Altro

Sottopelle – Capitolo 3

cesenatico-spiaggia

“Tenente Fontana, possiamo usare il suo ufficio?” Domanda sbuffando il Commissario Apicella mentre scende dalla volante.

Altro

Voci precedenti più vecchie

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

KnockOut

ultimo round

Tatfreakmation

Be a freak of body art

EdnaModeblog

Ho sempre avuto il sospetto che l'amicizia venga sopravvalutata. come gli studi universitari, la morte o avere il cazzo lungo. noi esseri umani esaltiamo i luoghi comuni per sfuggire alla scarsa originalità della nostra vita. (Trueba)

SOGNI CONTROCORRENTE

Spegnere la Tv e riaccendere il cervello

I tacchi a spillo

quello che sogno

teetering on the brink

Frammenti di vita, d'immaginazione e realtà

Pat Foster in Ropes

Solo l'esercizio rende perfetti

Barbara Picci

Il blog di Barbara Picci

SCRITTORE IN VIAGGIO

La mia visione del mondo

Cronache di uno strano personaggio

Adoro vedere quanto mi odi

GuidoFabriziRaccontiBrevi

...........partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...

bifemblog

La diversità ci arricchisce e ci colora

Troll Del Fiume

Rido un casino e affogo i passanti

Alessandra V.

Diari BDSM e fantasie Cyberpunk di un'italiana in Canada

When you Touch me

Toccando Sarah

Human nature

Sex, erotic art and Kama Sutra.